Home | Attività sul territorio | Affrontiamo il tema della sicurezza a Bologna!

Affrontiamo il tema della sicurezza a Bologna!

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Schermata 2016-02-12 alle 10.47.52

 

MONTEVECCHI (M5S). Signor Presidente, intervengo pochi minuti solo per accendere un faro su una vicenda che apparentemente è localistica, ma, in realtà, secondo me, impone a questo Parlamento una riflessione più ampia sulla sicurezza delle nostre realtà cittadine e sul grave disagio che alcune comunità residenti nelle grandi e medie città stanno vivendo in questi giorni. Mi riferisco a quanto sta accadendo nel quartiere Bolognina di Bologna, un quartiere popolare che ormai da numerosi anni vive l’insediamento di molte comunità che si sono trasferite a vivere in Italia e che provengono da vari Paesi, europei ed extraeuropei. Bolognina è un quartiere che sorge in una posizione particolarmente favorevole per chi si voglia dedicare ad attività non propriamente legali, perché geograficamente è molto vicino all’aeroporto Marconi di Bologna, e all’imbocco della tangenziale e dell’autostrada e di lì passa anche l’alta velocità, con la stazione dei treni. In questo ultimo mese, dagli inizi di gennaio, sono comparsi vari titoli sulla stampa locale – ma è proprio di ieri un servizio di «Studio Aperto», quindi la vicenda è assurta alla ribalta mediatica nazionale per la sua gravità – e numerosi articoli hanno denunciato quanto sta accadendo: una escalation di rapine e furti; gruppi di cittadini che si organizzano con manganelli e cercano giustizia da soli. Un prefetto che, almeno da quanto risulta dalla stampa, non dice no alla costituzione di ronde di cittadini per presidiare il territorio; aggressioni a donne e, da ultimo, anche rottura di vetrine e altri atti di microcriminalità, che stanno minando gravemente lo svolgimento pacifico della vita quotidiana delle persone che abitano in questo quartiere. Voglio richiamare l’attenzione di quest’Assemblea non solo sui fatti che stanno accadendo nel quartiere Bolognina e che non sono isolati alla città di Bologna, ma in generale su tutte le situazioni analoghe, affinché ci richieda se veramente le politiche portate avanti da questo Governo, che hanno portato ad una razionalizzazione delle risorse destinate alla sicurezza interna a scapito della sicurezza dei cittadini, non debbano essere riviste. Occorre che questo Parlamento ponga l’attenzione su questi fatti, che si proceda con una discussione seria in merito e che ci sia un impegno da parte dei Ministri dell’interno, della difesa e della giustizia ad adottare provvedimenti adeguati per riportare non solo l’ordine, ma anche la serenità nella vita delle nostre comunità, che la meritano profondamente. (Applausi dal Gruppo M5S).o il lavoro e c’è gente che sta finendo sulla strada. È un comparto che sta morendo nell’indifferenza generale.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>